17 aprile 2014

Weekly finds

Numa uovo pasquale NoesMind 
Spille coniglio - RachelaPiras  
Decoro per tavola pasquale  - theYarnKitchen 
Coniglio -  SoffittaBluebird


Collage creato da Anna di lalunadianna

10 aprile 2014

Weekly Finds

Collana all'Uncinetto - by loukippi
Spilla di Pelle - by RachelaPiras
Sneakers Unisex - by MDesignWorkshop
Anello - by NeuraliaParis

Collage creato da Laura di Kosmika

04 aprile 2014

Etsy School 2014: Resoconto del Modulo di Febbraio


Ora che le danze sono chiuse, facciamo un breve resoconto di questo primo mese, davvero molto intenso.
(Qui potete trovare il  modulo di febbraio).

Il primo modulo si è svolto attraverso esercizi a coppie, estratte da un cilindro del 1839, alla vecchia maniera insomma, quindi del tutto casuale.
Insieme a Lalla di PemberleyPond e a Marta di LittleCormorant abbiamo stilato una lista dei negozi partecipanti e tramite chat ci siamo comunicate le coppie in diretta. Perché si sa che i nuovi maker sono trasversali tra il passato e il futuro!


etsyschool estrazione.JPG
Per formare le coppie ci siamo affidati alla sorte!

Questo è il programma generale del mese indicato da Etsy tramite una guida per i partner e una per i leader:

Settimana 1: critica reciproca agli shop; scelta di un obiettivo da portare a termine per la fine del mese;
Settimana 2: attenzione rivolta alle fotografie;
Settimana 3: essere trovati in rete ovvero SEO, tag e titoli;
Settimana 4: promozione e marketing, con particolare attenzione all’uso dei social media.


Affiancati agli esercizi veri e propri, da svolgersi attraverso fogli di lavoro, e alla grande quantità di materiale da leggere (dalla guida ai blog Etsy, agli articoli dell’EIT alle slide di esperienze precedenti come il Mentor Month e il Craft Camp) sono stati proposti dei giochi su ogni argomento.

La partecipazione attiva è stata molto alta: su 60 negozi iscritti, circa il 60% ha partecipato attivamente ai forum e alle attività proposte.
Questo ha creato grande coesione tra i partecipanti, nonostante il duro lavoro, che si evince anche dai commenti positivi lasciati nel thread finale, dove abbiamo chiesto un'opinione sul mese appena passato.
Quello che abbiamo notato è stato un cambiamento netto nella stragrande maggioranza dei negozi partecipanti, che in generale sono migliorati tantissimo sia dal punto di vista dell'immagine sia da quello, importantissimo, di SEO e compagnia bella.

Ma ciò che vorremmo sottolieneare è come il gioco di squadra faccia sempre bene: nei commenti finali, nonostante alcuni non abbiano portato a termine gli obiettivi prefissati, per svariate vicissitudini, è interessante vedere come l'avere un compagno d'avventure infonda il desiderio e il coraggio di migliorarsi e di fare subito ciò che sempre si rimanda.
L'aspetto sicuramente più interessante di questo mese di collaborazione è che ci si sente in qualche modo responsabili del proprio compagno di banco e si gioisce immensamente dei miglioramenti altrui ancor più dei propri.

Quindi mi vien da dire che, grazie a Etsy School, i negozi sono sì migliorati, ma maggiormente si è andato a consolidare quello spirito di cooperazione disinteressata e collaborazione reciproca, tipico dell'EtsyItaliaTeam.
Dimostrazione di questo è anche il grande numero di treasury sfornato per celebrare la fine dei lavori e a cui tutto il team poteva partecipare: ben 187!

Vedere come tanti artigiani, che nel mondo “reale” sarebbero considerati concorrenti, si aiutino a vicenda per migliorare non solo se stessi ma soprattutto gli altri, riempie sempre il cuore di gioia.
Un grazie infinito a tutti per questa esperienza.


Giada di GingerLab

02 aprile 2014

l'Agenda di APRILE


Nuova rubrica, nuovo giro, nuova corsa!
Ogni inizio mese pubblicheremo una breve guida sugli incontri, mercatini ed eventi dedicati all'handmade.
Questa rubrica non vuole essere un'enciclopedia degli eventi, ma una selezione divertente e sbarazzina degli appuntamenti che ci hanno colpito e che vorremmo condividere con voi. Questo non significa che non accettiamo segnalazioni, anzi, saremmo felici di riceverle, ma avendo poco spazio a disposizione (5/6 eventi) non possiamo assicurare di pubblicarli tutti.
 
Sabato 5 aprile, Craft Party, Terni 
Per inaugurare questa rubrica ecco un bel Craft Party a Terni dedicato al "Paper Picado o carta tagliata, si terrà presso CAOS - Centro Arti Opificio Siri in viale Luigi Campofregoso 98, per tutte le info ed iscrizioni andate su Eventbrite
Domenica 6 aprile, Mettiamoci una pezza, Piazza Duomo - Aquila
Il 6 Aprile è l’anniversario del sisma che ha distrutto l'Aquila e molti altri comuni del centro Italia, “Mettiamoci una pezza” è un atto di protesta che riunisce in un unico gesto persone diverse, distanti ma unite da quell’entusiasmo che solo l’atto creativo riesce a dare: migliaia di catenelle rosse realizzate ai ferri verranno unite per creare una grande ragnatela rossa in Piazza Duomo a L’Aquila. Volete contribuire anche voi? Qui trovate tutti i dettagli.
 
8 > 13 aprile, FuoriSalone, Milano
Questa forse è la settimana più bella e caotica di Milano, tantissimi eventi dedicati al design, alle nuove tendenze e alla creatività. Tra le centinaia di appuntamenti vi segnaliamo Din design, mostra mercato dedicata al gioiello contemporaneo in via Massiminao 6 in zona Lambrate; Elita Extras'mall, presenta il design autoprodotto all'ex fonderie Ansaldo nel cuore pulsante della design district di via Tortona; e infine il 12 e 13 aprile in via Pizzi 29, Retro Ville sempre design ma questa volta d'antan.

Sabato 19 aprile, "Spring is Swing", Portici di Corso Umberto - Mantova
A Mantova si aspetta la Pasqua con Spring is Swing, e non dimenticate di assaggiare la torta sbrisolona.
19 e 20 aprile, Pop Up Market, Cortile dei Minoriti - Catania
Per gli amici siciliani invece apre il Pop Up Market, Handmade, Riciclo, Moda e Arte, nel Cortile dei Minoriti
 
26 e 27 aprile, Festival dell'Handmade, Ex Arsenale - Verona
Se non vete mai visitato Verona questo è il momento giusto, l'Arena, il balcone di Giulietta, Castel Vecchio e tanto handmade al Festival dell'Handmade nella bellissima cornice dell'ex Arsenale.


Non avete trovato un evento vicino a casa vostra?
Ci avete mandato una segnalazione e non l'abbiamo pubblicata? 
Non scoraggiatevi, perchè abbiamo la soluzione per voi
www.etsy.com/local
La sezione LOCAL permette di trovare tutti gli eventi in Italia ed inserire direttamente anche tutti i vostri appuntamenti
Un esempio? Guardate quest'evento che si terrà il 26 e 27 aprile a San Giorio di Susa (TO) - Festa di San Giors


Per inviarci le vostre segnalazioni fatelo entro il giorno 20 del mese precedente mandando un convo ad Antonella di Alt means old



01 aprile 2014

EIT e Roma Makers: missione Craft Party!

Poco più di mese fa si è tenuto il primo Craft Party del 2014 dell'Etsy Italia Team, ancora una volta ospiti dei Roma Makers nel loro FabLab in via Frediani.

Un pomeriggio intenso e denso sul tema del packaging: dalla realizzazione alla spedizione, con un piccolo angolo del riciclo con esempi di scatole ricavate da materiali di recupero come bottiglie di plastica, rotoli della carta igienica o scatole di cereali. Ma andiamo con ordine...
 
Innanzitutto, l'organizzazione: il craft party è un appuntamento informale, si mangia si beve si chiacchiera e si realizza un piccolo progetto handmade. Questa volta ci siamo fatti travolgere dall'entusiasmo, ognuno aggiungeva idee, metteva a disposizione un pezzo e tassello dopo tassello è venuto fuori un programma densissimo! E tutto questo gestito con comunicazioni via e-mail! Potere del team...

Ok lo devo ammettere: fino all'ultimo ho temuto che il numero di persone ad annullare l'iscrizione o a non venire sarebbe stato maggiore dei presenti. Come spesso succede, all'ultimo secondo accade la magia! Ci siamo trovati in una sala che in pochi minuti si è riempita di persone curiose di ascoltare e di creare, i ritardatari ad incastrare le sedie tra i presenti... Wow, ce l'avevamo fatta!

Iniziando il percorso a ritroso, Isa ha iniziato a raccontare come funzionano le spedizioni internazionali e cosa significhi gestire pacchi ingombranti e pesanti (come le sue caldissime coperte, spedite nei quattro angoli del mondo). A seguire, Rob ha spiegato come prepara i pacchetti a prova di fatina per le sue miniature, aggiungendo qualche consiglio sulla fidelizzazione del cliente.
 Tania, prima di farci provare la sua Big Shot, ha fatto una breve introduzione sul packaging design che ci ha aperto nuovi orizzonti (quante cose ancora da imparare! Ci vorrebbero due o tre vite...). Con lei abbiamo realizzato delle scatole riutilizzando dei fondi da torta in cartone spesso: impossibile tagliarli a mano con la stessa precisione!

Il pomeriggio volava via più velocemente di quanto avessimo pensato possibile, avevo programmato di far fare due progetti ma non c'era abbastanza tempo: ho spiegato brevemente che cosa è la cartotecnica e fatto vedere qualche lavoro realizzato in questi anni; ho spiegato come si realizza una scatola partendo dal contenuto: il vantaggio di farla a mano è che si può ogni volta plasmare sulle esigenze del momento.


Abbiamo poi realizzato tutti insieme una scatola origami: un diagramma semplice e sempre efficace, per un risultato d'effetto, pratico e resistente!

Tra una pizzetta e una fetta di torta, ha concluso la giornata Stefano che ha illustrato il funzionamento del plotter da taglio disponibile al FabLab: costruendo computericamente la traccia di taglio e/o piegatura, è possibile creare il proprio packaging personalizzato in un qualsiasi numero di pezzi, a seconda delle necessità.

Non sono mancati (fortunatamente!) i curiosi che sono venuti per imparare qualcosa, o per fare qualche domanda sull'EtsyItaliaTeam e si sono a sopresa trovati coinvolti in un craft party scoprendo cose nuove e facendo nuove splendide conoscenze.
 Da questo densissimo pomeriggio abbiamo imparato che:

  • Conny è un'ottima cuoca e le torte gluten free posso essere davvero fe-no-me-na-li!
  • Sulle spedizioni non si sa mai abbastanza: ad esempio, sapevate che i pacchi internazionali si posso tracciare?
  • Basta un foglio di carta o un pezzo di cartone per creare una scatola
  • Gli origami creano dipendenza
  • Tutti possono bramare una Big Shot
  • Da domani il FabLab potrebbe essere inondato di richieste per il packaging personalizzato
  • Un uovo si può impacchettare in mille modi
  • Non si finsice mai di imparare...

...e il craft party è un ottimo modo per farlo!
Se ve lo siete perso, non temete... Ne stiamo già organizzando un altro!

Tenete d'occhio la fanpage dell'Etsy Italia Team e il blog Craft Party Roma, con la bella stagione ne sentirete delle belle...

P.S.: Hanno parlato del craft party:


28 marzo 2014

L'oroscopo del team-o _ aprile 2014



L'antefatto 

Un vecchio proverbio dice “aprile dolce dormire” ed è esattamente nei miei sogni che ho visto gli arcobaleni, i colori danzavano la mazurca con i segni zodiacali ed è per questo motivo che questo mese ogni segno ha un colore di riferimento... e poi dicono che i cani non vedono i colori.

Aprile 2014

***
Compiti a casa
Porta sempre con te qualche biscottino, non si sa mai che tu possa incontrarmi in giro.
***

ARIETE
Questo mese il tuo colore è il viola, simbolo dell'altruismo e della generosità, quindi ti consiglio di creare qualcosa con questo colore e condividerlo immeditamente, perchè forse qualcuno sta proprio cercando quello che tu hai creato.

TORO  
Il tuo colore toro è abbastanza scontato, ma che ci posso fare se girando la mia coda nella ciotola ho visto che era il rosso. É un mese adrenalinico per te questo, mi raccomando, mantieni il controllo e cerca di sfruttare questa iperattività.

GEMELLI 
Un bel prato, le caramelle di menta e lo slaimer... che colore ti suggeriscono? Se non ci sei arrivato è perchè sei ancora un po' in letargo, esattamente come il tuo negozio. Il verde ti farà compagnia in questo mese di tranquillità e calma.

CANCRO
Caro cancro, ti ho visto galoppare su uno splendido cavallo bianco e quindi ne deduco che questo sarà il tuo colore. Il mio consiglio per questo mese è quello di sfruttare il bianco per gli sfondi delle foto dei tuoi listing, sembra banale ma la semplicità paga sempre.

LEONE 
I primi raggi di sole illuminano il tuo negozio, quindi un bel giallo ti si addice proprio. Hai 30 giorni per essere più cordiale, dinamico e creativo del solito e scaldare i tuoi clienti con nuove e incredibili offerte. 

VERGINE
Cara vergine, ti piace vincere facile, il tuo colore questo mese è il nero, elegante e irrazionale ti permetterà di risolvere facilmente tanti piccoli problemi, d'altronde il nero va un po' con tutto.

BILANCIA
Pasqua è alle porte e quale colore migliore del rosa poteva capitarti? Ora non dico di ridipingere la casa di questo colore e arredarla con i mobili di Hello Kitty però se riesci ad introdurlo un poco nel tuo negozio vedrai che ti porterà fortuna. 

SCORPIONE 
Vorrei perdermi nel blu dei tuoi occhi... forse non si addice a tutti questa frase, però è come se questo mese, cari scorpioncini, aveste tutti gli occhi di Liz Taylor, che forse erano viola, ma noi non siamo qui a cercare il pelo nell'uovo pasquale. 

SAGITTARIO
I bambini indaco sono dotati di spiccate qualità caratteriali come la creatività, empatia e forza di volontà e a volte addirittura poteri paranormali come la telepatia e la chiaroveggenza. Ora questi sono concetti pseudoscientifici della cultura new age e solo tu puoi credere o meno di essere un bambino indaco.

CAPRICORNO 
Il giallo di Napoli è una variente del giallo molto tenue, è come se questo mese la nebbia ti si parasse davanti al sole, tradotto in poche parole vuol dire che questo mese ti conviene riflettere prima di prendere decisioni affrettate. 

ACQUARIO
L'azzurro del cielo ti farà da guida, non aver fretta, sii riflessivo e idealista, e concentrati sui tuoi obbiettivi, non importa se a lunga o breve scadenza. L'azzurro è un colore rilassante e tu devi cogliere questa capacità per trarne giovamento.

PESCI 
Caro pesciolino mio questo mese brilli come un gioiello, l'oro ti accompagna e ti guida, ma non farti abbagliare e soprattutto stai attento perchè l'oro attira le gazze ladre che per la legge del contrappasso nel mondo di etsy si tramutano in fagiane. 

 
Timo è un cane meraviglioso, un pirata e un signore, che ama essere adulato e servito. Quando non è occupato a dormire o distruggere scarpe ama dilettarsi con i ferri e l'uncinetto, sua l'invenzione della maglia realizzata con lo spago dell'arrosto usato.




Scritto da Antonella

27 marzo 2014

Weekly finds


Grembiule con pettorina - studioMOU
Targa Home sweet Home - Wildfrogcreazioni 
Stampa con melanzana  - BarraganPaintings 
Vaso -  mimixcoco


Collage creato da Anna di lalunadianna

20 marzo 2014

Weekly finds





Skeleton key necklace- luciademerich 
Tatted embellishment flowers - LaPerlaA  
Pink hat purple for child  - Notforeat 
Headscarf foulard -  ventodiscirocco


Collage creato da Anna di lalunadianna

12 marzo 2014

Piccola guida per comprare su Etsy


Negli ultimi mesi mi è capitato spesso di ricevere messaggi da utenti di Etsy che hanno effettuato acquisti e non si vedono recapitare quanto comprato e che, quando cercano di contattare il negoziante, non ottengono risposta o addirittura il negozio risulta inesistente.

Ora, premesso che scrivere a me serva a ben poco (non lavoro per Etsy e non bado ai negozi altrui) ciò mi ha fatto capire quanto ci sia la necessità una piccola guida per spiegare come si compra su Etsy (e sui siti che vendono fatto a mano in generale).
Di seguito, caro Compratore, c’è tutto ciò che devi sapere per non incorrere in fregature, pur restando consapevole che le leggi di Murphy sono in agguato e, qualche volta,
shit happens.


1. Compra handmade o vintage che siano davvero handmade o vintage.


creatiate



Caro Compratore, Etsy non è Ebay (per favore ripetilo 10 volte, per far attecchire il concetto) e se cerchi l’affare rischi di incorrere nella fregatura. Un oggetto fatto a mano che costa 2 euro o una borsa vintage firmata che ne costa 10 sono davvero improbabili e dovrebbero far squillare qualche campanello d’allarme: o non è fatto a mano o i materiali sono scadenti o non è vintage.
Devi sapere infatti che
su Etsy si può vendere solo handmade, vintage e materiali per creare e i negozi che vendono tutto ciò al di fuori di queste categorie violano le condizioni del sito e sono di conseguenza a rischio eliminazione da parte di chi il sito lo gestisce.

Ciò significa che se acquisti una borsa Louis Vitton per due soldi e poi non ti arriva e quando corri a lamentarti col venditore scopri che il negozio è stato rimosso da Etsy, beh non scrivere a me perché potrò solo dirti: ben ti sta, avresti dovuto saperlo!
Come riconoscere il vero handmade, il vero vintage? Non è possibile ovviamente essere sicuri al 100% ma già guardando le foto, leggendo le descrizioni, controllando il profilo e la pagina informazioni del negozio, un’idea te la potrai fare; anche il prezzo è un indice molto importante, se è troppo basso la fregatura è dietro l’angolo. E comunque, nel dubbio, evita! Risparmierai soldi e incazzature.

2. Il feedback del negozio ti salverà da tanti malditesta.

MeadowLarkBotanical

Etsy, come oramai quasi tutti i siti di ecommerce, consente agli acquirenti di lasciare il feedback ai negozi. Se cliccherai sulle stelline gialle che trovi ovunque potrai leggere cosa dicono le persone che hanno comprato da quel negozio prima di te. Potrai così farti un’idea di come il negozio sia gestito e se sia affidabile o meno.
Certo, ancora una volta, non c’è certezza di scampare a una fregatura, ma se un negozio ha molti feedback positivi e una media di stelle alta direi che puoi stare discretamente tranquillo. Se al contrario la media delle stelle è bassa e/o leggi commenti negativi stai in guardia!
Cosa fare coi negozi appena aperti e/o che ancora hanno venduto poco e magari hanno pochi o nessun feedback?
Scrivi al venditore chiedendo informazioni! Così potrai renderti conto, dalla velocità di risposta, dalla gentilezza e dalla veridicità delle informazioni, se stai parlando con una persona che ha a cuore il proprio lavoro o con qualcuno che vuole solo far soldi facili.


3. Solo il venditore può rispondere alle tue domande.

KBazaar

Come spiegato sopra, scrivere al venditore è l’unico modo per dissipare ogni dubbio che hai, sia sull’autenticità di ciò che stai acquistando, sia su qualsiasi altro aspetto su cui non riesci a trovare informazioni nella descrizione del prodotto.
Non essere restia, cara Compratrice, perché noi venditori siamo qui per questo: rispondere a tutte le tue domande. Il rapporto diretto tra chi crea e chi compra è uno dei punti forti di Etsy. Sfruttalo! Non stai comprando un oggetto che verrà sputato da un mega magazzino di Amazon, impacchettatto e spedito da impiegati insoddisfatti; noi creiamo con amore, impacchettiamo con grazia e spediamo con leggiadria, in una nuvola arcobalenata di cuori e sentimento. E ci piace un sacco parlare coi nostri clientucci, sapere in che mani finiranno le nostre creazioni, saperle amate ed apprezzate. Quindi non esitare, scrivici!
Come fare per scrivere al venditore? Se sei poco pratica del sito potresti non sapere come raccapezzarti, e quindi te lo dico io:
- Dalla home page del
negozio (quella dove c’è il banner in alto con il nome e da dove vedi tutti i prodotti del negozio stesso) trovi il pulsante Contatta il proprietario del negozio sulla sinistra.
- Dalla pagina dell’inserzione (quella con le 5 foto e la descrizione del prodotto) trovi il pulsante Fai una domanda a destra, vicino al prezzo.
- Se invece vuoi scrivere riguardo un ordine già effettuato, fai passare il puntatore del mouse in alto a destra su
Il tuo account e poi clicca su Acquisti e recensioni, troverai vicino ad ogni acquisto un bel pulsante blu Contatta il negozio, che è quello che devi cliccare per inviare messaggi al venditore.

4. Due o tre dritte per scrivere un messaggio al venditore.

VintageCuriosityShop

Come dicevo, scriveteci. Ora che il momento d’amore è passato mi sento però di darvi qualche dritta affinché la comunicazione tra te, caro Compratore, e noi, tuoi affezionati venditori Etsiani, si svolga nel miglior modo possibile. La premessa è che stai comunicando con una persona e non un individuo anonimo pagato per darti assistenza; quindi:
Prima cosa, l’educazione. Come avrai notato, internet è un po’ un selvaggio west dove spesso si dimenticano le regole base del convivere e io sono qui a ricordartele, nello sfortunato caso tu faccia parte della percentuale di umani che nemmeno “buongiorno e buonasera”.
Inizia il tuo messaggio salutando e concludi ringraziando, ti assicuro che niente ci spinge ad essere veloci a rispondere quanto un messaggio beneducato! Non è necessario un linguaggio formale, niente Lei o Voi, va bene il tu (siamo tutti amici e ci vogliamo bene già solo per il fatto frequentare lo stesso sito! Peace & Love!), condisci di emoticon senza remore, non farti problemi a chiedere spiegazioni di qualsiasi tipo, non penseremo che sei stupida, sappiamo bene che comprare un oggetto senza toccarlo con mano è un atto di estrema fiducia nei nostri confronti.
Seconda cosa, la chiarezza. Prima di scrivere leggi la descrizione, le condizioni di vendita e le tariffe di spedizione; se ancora hai qualcosa da chiedere pensa bene a ciò che vuoi sapere ed enuncialo in italiano corrente (e coerente). Risparmierai tempo tu e farai risparmiare tempo a noi, che non dovremo decifrare il tuo messaggio e risponderti chiedendo ulteriori chiarimenti. Nel dubbio: frasi corte soggetto-verbo-complemento. Funzionano sempre!
Terza cosa, la lingua. Etsy è un mercato internazionale, e, per quanto speriamo tu voglia acquistare da noi negozi italiani per sostenere l’economia locale, potresti esserti innamorata di un negozio straniero. Ti perdoniamo di buon grado e ti consigliamo di scrivere in inglese. Se non sai l’inglese, prova in italiano: Etsy ora traduce le convo da qualsiasi lingua. Sii però consapevole che il rischio che la tua richiesta sia deformata in qualcosa di incomprensibile è dietro l’angolo. Puoi ripiegare su google translate, ma ecco, se compri in Italia il problema non si pone! :)

5. Se shit happens.

VliegendeHollander

Nonostante ogni precauzione, potresti comunque aver comprato qualcosa che non è mai arrivato o che non è confome alla descrizione o che si è già rotto. Caro Compratore, NO PANIC! Non c’è bisogno di inveire contro Etsy né di scrivere a venditori a caso, inveendo contro di loro (si, ho ricevuto messaggi rabbiosi di persone che avevano comprato da altri venditori, sic).
Ognuno qui ha il suo negozio, e non possiamo far niente per ciò che accade in quelli altrui. Quindi:
Cosa fare?
- Scrivi al venditore. Quello da cui hai comprato e non un altro!
- Se il venditore non risponde o il negozio è sparito e se sono passati meno di 45 giorni dal giorno dell’acquisto, puoi aprire un reclamo su PayPal che potrà rimborsarti, e contestualmente aprire una disputa su Etsy in modo che il venditore si renda conto della gravità della situazione.
Per favore considera che il pacchetto potrebbe impiegare fino a due mesi prima di arrivare, soprattutto da America, Canada e Cina, perché bloccato in dogana. Prima di aprire dispute contatta il venditore; se è gentile e disponibile, il consiglio è di attendere almeno due mesi, dopodiché probabilmente sarà il venditore stesso ad offrire rimborso o rispedizione.
- Nel caso invece siano passati più di 45 giorni e il negozio è stato cancellato da Etsy, mi spiace ma hai perso i tuoi soldi: il negozio è stato chiuso probabilmente in seguito a segnalazioni di merce non arrivata o a segnalazioni di non conformità alle regole del sito. Ma noi speriamo che ciò non ti accada mai! Soprattutto se hai letto questa piccola guida.

***
Qui mi fermo, sperando di averti fatto capire cosa devi fare e come devi farlo per avere una fantastica esperienza di acquisto su Etsy.
Ci tengo inoltre a precisare che le fregature sono una minima minuscola insignificante parte del totale delle transazioni; da assidua acquirente Etsiana non ne sono mai stata vittima e mi sento per questo di dirti che, se compri con cosc
ienza, sarai felice e soddisfatta e, anzi, tornerai presto a comprare, perché non c’è niente di meglio che acquistare oggetti speciali da persone vere che amano ciò che fanno ;)


Francesca Baldassarri


LinkWithin

Related Posts with Thumbnails